L’identità dinamica di GRAFFITI

Fino a poco tempo fa, progettare l’identità visiva significava sintetizzare l’essenza di un unico logo, applicato nei vari contesti. Oggi i canali e gli utilizzi del marchio stanno diventando sempre più complessi, e le identità devono trasformarsi in sistemi più fluidi. Per la nostra nuova corporate abbiamo adottato un approccio sperimentale, sviluppando il tema della variazione come elemento visivo caratterizzante.

Abbiamo giocato con le forme creando più varianti dello stesso elemento, ricombinando i pattern geometrici secondo un sistema ispirato al design computazionale.

Forme e colori cambiano a seconda dell’ambito aziendale, così da poter plasmare la corporate in base all’utilizzo: blu/azzurro per il reparto software, rosso/giallo per il media planning, giallo/viola per il settore web & social marketing, viola/rosso per la communication strategy e arancio/verde per il reparto mobile solutions.

Il vantaggio di un approccio dinamico di questo tipo è la possibilità lasciata al marchio di evolvere nel tempo. La mutazione non compromette la riconoscibilità del brand, ma anzi la esalta, poiché ne diventa il tratto maggiormente distintivo.